Home » » Forza Italia: "Abbiamo i nostri dubbi sul fatto che non ci sia rilevanza penale nel comportamento di alcuni amministratori"

 

Forza Italia: "Abbiamo i nostri dubbi sul fatto che non ci sia rilevanza penale nel comportamento di alcuni amministratori"

Gli azzurri: "Esistono audio ed esistono carte che sono stati sequestrati nell’ambito di un’indagine e questo è il primo dato di fatto"

CIVITAVECCHIA - “Siamo garantisti, non cambieremo oggi. Certamente però abbiamo i nostri dubbi sul fatto che non ci sia rilevanza penale nel comportamento di alcuni amministratori”.

È il duro attacco della sezione locale di Forza Italia all’amministrazione comunale pentastellata.

“Esistono audio ed esistono carte che sono stati sequestrati nell’ambito di un’indagine e questo è il primo dato di fatto. C’è poi – si legge nella nota - un clima avvelenato in città, che si respira anche attraverso interventi sui social network, con accuse, minacce neanche tanto velate, col retrogusto amaro del ricatto che si sparge a piene mani da parte di esponenti della maggioranza del Pincio. Tutto ciò sullo sfondo di quello che è un bene primario: il lavoro, il sostentamento delle famiglie, che significa la tenuta sociale stessa del tessuto del territorio”.

Gli azzurri puntano il dito contro i grillini giudicando questo periodo come il punto più basso della storia della città “che non solo non ha visto creato un solo posto di lavoro da questa amministrazione, ma vede pure crearsi allagamenti e situazioni da terzo mondo al primo, annunciato scroscio di pioggia. Accade, se invece di programmare la pulizia di tombini e caditoie si pensa a come costringere chi quell’operazione deve compierla ad accettare i diktat degli scienziati a 5 stelle che frequentano il Comune. Certo – incalzano da Forza Italia - ci sono anche consiglieri che tacciono. Ma non sarà sufficiente, questo loro silenzio, a metterli al riparo dal giudizio di una città esausta e in ginocchio. Lo sfacelo di questi anni sarà additato per decenni come il peggior esempio di politica e i nomi di chi lo ha permesso, senza mai un sussulto di dignità, neanche in questi giorni oscuri, saranno ricordati a lungo. È chiaro che non è mai troppo tardi per staccare la spina e consentire alla gente di riappropriarsi, col voto, di un destino che il sindaco Cozzolino e i suoi ormai pochi fedelissimi stanno ipotecando sull’altare di logiche che sfuggono agli altri. Basterebbe prendere atto di un fallimento, drammatico e innegabile. Ci vuole però coraggio. E ci pare evidente che non ci sia. Ne renderanno conto – concludono gli azzurri - non già agli elettori, ma proprio ai cittadini che li riconosceranno quando cammineranno per le strade”. 

(01 Set 2017)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy